• img
LA LETTERA DEL GOVERNATORE – OTTOBRE 2013

Amiche ed amici rotariani,

Il Rotary International dedica il mese di ottobre alla Azione professionale, attraverso la quale prestiamo il nostro servizio di volontariato facendo leva sulle nostre competenze professionali a servizio degli altri e promuoviamo la massima integrità in tutto ciò che facciamo.

L’Azione professionale quindi si fonda nei principi dello Scopo del Rotary: Informare ai principi della più alta rettitudine l’attività professionale e imprenditoriale; riconoscere il valore intrinseco di tutte le occupazioni utili; incoraggiare lo svolgimento dell’attività professionale nella maniera più nobile, quale mezzo per servire la collettività.

E’ importante riflettere come questa azione possa essere messa in pratica dai Rotariani in diversi modi, tra cui: parlare con gli altri soci del club della propria professione e informarsi sulle professioni esercitate dagli altri; mettere le proprie competenze professionali al servizio della collettività; agire sul piano professionale con la massima integrità, con le parole e con i fatti; aiutare i giovani a realizzare le proprie aspirazioni lavorative; guidare e incoraggiare gli altri nella crescita professionale.

 

L’Azione professionale è un carattere distintivo del RI rispetto alle altre associazioni, atteso che un elemento molto importante è rappresentato dalla varietà, dalla diversità di approccio alle varie professioni, sia come esperienza che arricchisce i soci del Club, sia come valenza esterna di presenza nella comunità in modo politematico. La maggior parte dei soci si è avvicinata al Rotary grazie al ruolo svolto nel proprio settore professionale o imprenditoriale: per usare la terminologia rotariana, grazie alla propria “classifica”. I soci di ogni club rappresentano uno spaccato della leadership del territorio, garantendo così la pluralità di esperienze e prospettive. La classifica e l’Azione professionale sono strettamente correlate: proprio come i Rotariani rappresentano le loro professioni nel Rotary, così loro stessi rappresentano il Rotary nell’ambito delle loro professioni.

Essere Rotariani significa promuovere l’integrità tramite comportamenti ineccepibili. I Rotariani hanno sviluppato due strumenti — la Prova delle quattro domande e il Codice deontologico del Rotary — che rappresentano una guida per mettere in atto il comportamento etico nell’ambiente di lavoro e in altre aree della vita.

Se la prova delle quattro domande è ragionevolmente nota, mi piace cogliere questa occasione per una rilettura del Codice deontologico del Rotary:

“Come Rotariano prometto di:

1. Testimoniare il valore fondamentale della integrità in ogni circostanza e/o comportamento.

2. Mettere a disposizione del Rotary le mie qualità ed esperienze professionali.

3. Svolgere ogni attività, sia personale che professionale, eticamente, promuovendo i più alti principi deontologici come esempio per gli altri.

4. Essere corretto in tutti i miei rapporti con gli altri e trattarli con il rispetto dovuto.

5. Riconoscere il valore e il rispetto dovuto a tutte le attività che sono utili alla società.

6. Mettere a disposizione delle Nuove generazioni le mie esperienze umane e professionali e creare opportunità di servizio a favore delle persone in difficoltà, al fine di migliorare la qualità della vita nella mia comunità.

7. Rendere merito alla stima generalmente riservata al Rotary e ai Rotariani e non far nulla che possa recare danno o discredito nei confronti del Rotary e dei colleghi Rotariani.

8. In qualsiasi relazione professionale e/o di affari, non sollecitare da un collega Rotariano privilegi o vantaggi che non possano essere accordati a chiunque altro.”

 

Con questo spirito credo che possiamo andare fieri della nostra appartenenza ad un sodalizio che mette in primo piano le questioni professionali come momento di alto livello etico, ma soprattutto come modello esemplare da presentare ai nostri giovani che, correttamente, si aspettano grande chiarezza di progetti e di comportamenti.

 

 

Vi abbraccio tutti.

 

 

fonte: rotary2120.org
Condividi subito su:

Ancora nessun commento.

Lascia un tuo commento


CAPTCHA ImageReload Image