• img
GRAZIE MIRELLA!

Cara Mirella,

ti scriviamo questa lettera per esprimerti le nostre sensazioni in occasione della tua visita al nostro Club.

Eravamo curiosi ed entusiasti di conoscere la prima “Governatrice” del nostro distretto, chiaro segno di un cambiamento dei tempi, inevitabile evoluzione di un grande Club in grado adesso di ragionare anche al femminile. Un indubbio valore aggiunto che avrebbe sicuramente inorgoglito i soci fondatori.

Grafica1

 I tuoi modi schietti e decisi hanno prodotto in noi una immediata empatia che ci  ha portati a condividere immediatamente i tuoi punti di vista facendoli nostri senza alcuna remora.

Del resto, cara Governatrice, qualche sospetto sul tuo carattere c’era già balenato a luglio.

Nella prima lettera del tuo insediamento, dichiarando il tuo impegno personale e la guerra all’inefficienza, ci hai svegliato da quel torpore che spesso assale chi è consapevole delle proprie capacità, e come si suol dire, dorme sugli allori. Errore fatale, quel torpore, che potrebbe minare alla base anche le più solide fondamenta rotariane, potrebbe persino decretare la fine di un club.

Ci hai svegliato senza dubbio! Ci hai svegliato a partire dal tuo motto: SIATE SOLE PER LA NOSTRA TERRA.

Una frase che sintetizza l’energia e la luce che il Rotary può rappresentare per il nostro territorio. La Puglia e la Basilicata due regioni che, con la loro storia, natura e umanità, sono in grado di correre verso il futuro in maniera decisa e lungimirante. Il Rotary, in questa corsa, deve essere al loro fianco con iniziative che contribuiscano ad accelerare e a meglio strutturare le innate potenzialità.

Cara Mirella, per un attimo ci hai destabilizzato col discorso sull’età media dei club e la necessità di cooptare giovani intelligenze al fine di portare linfa vitale al nostro interno. Ma, a bocce ferme, dobbiamo dire che hai perfettamente ragione, il rinnovamento è nella natura delle cose ed è assurdo pensare al club come ad una “monade” atemporale. Spetta a noi, come giustamente sottolineavi, testimoniare nei confronti dei giovani la forza autentica del Rotary e guidarli verso gli orizzonti del “service” senza doppi fini o false illusioni.

Grazie Mirella per averci fatto da sveglia!

Certo, svegliarsi la mattina non sempre può essere piacevole, ma se il sole che sorge è quello della nostra terra, il cielo è terso e l’aria è mite, la giornata può iniziare con rinnovate energie e voglia di fare.

Da domani è quello che faremo per un Rotary sempre più presente sul territorio grazie anche a te e al tuo impegno.

Un sincero ed affettuoso abbraccio rotariano

Il Club Rotary di Martina Franca

Condividi subito su:

Ancora nessun commento.

Lascia un tuo commento


CAPTCHA ImageReload Image